Come riparte il mondo dei viaggi: dai 4 step del Regno Unito al sistema “Travel Pass” di IATA per il controllo dei viaggiatori con tampone negativo

Finalmente si (ri)parte! Il punto di arrivo alla tanto desiderata “nuova normalità” sembra essere alle porte per molti paesi nel mondo.

Sono molti i governi che si stanno muovendo per garantire arrivi e partenze in assoluta sicurezza, stanno comprendendo l’importanza del turismo ed è il motivo che li ha spinti a mettere in campo numerose azioni per far riprendere gli spostamenti.

Queste sono ottime notizie anche per noi di Giocamondo Study, desiderosi da sempre di far viaggiare i nostri studenti e far vivere loro un’esperienza unica lontana da casa.

Come riparte il mondo dei viaggi - Giocamondo Study-Grafiche-blog-DEM-14

 

Sono almeno 5 i motivi che ci spingono ad essere fiduciosi e che ci spronano a continuare nella nostra programmazione.
Quali sono?

1. Il Regno Unito e il sistema a 4 step. Ritorno alla normalità entro Giugno!

Associazioni e governi vari hanno tracciato, o stanno tracciando, piani sicuri di rilancio del turismo. Tutti con una priorità ben delineata: garantire in primis la sicurezza di ogni persona. Nel Regno Unito, ad esempio, il governo ha varato nelle scorse settimane un disegno chiaro per tornare a riaprire tutto in assoluta sicurezza, grazie soprattutto all’ottimo sistema di vaccinazioni in atto. Si tratta di un piano suddiviso in 4 step totali.

Nel primo, che dovrebbe durare fino al 12 aprile, tutti gli studenti potranno tornare a studiare in presenza nei rispettivi istituti, mentre ai cittadini sarà consentito di incontrarsi all’aperto o nelle proprie abitazioni fino ad un massimo di 6 persone.

Nel secondo step (indicativamente fino al 17 maggio, ndr) inizieranno a riaprire anche le attività non essenziali, mentre il terzo sarà quello della vera e propria svolta. Dal 17 maggio in poi – anche qui si tratta di una data indicativa – i cittadini potranno tornare a viaggiare anche all’estero, per arrivare pian piano fino allo step 4 che dovrebbe prendere il via il 21 giugno: giorno in cui ripartiranno tutte le attività e in cui le regole sul distanziamento sociale saranno definitivamente eliminate.

 

Come riparte il mondo dei viaggi - Giocamondo Study-Boris-Johnson-2-298x300

Fonte: Pagina Facebook di Boris Johnson

Come riparte il mondo dei viaggi - Giocamondo Study-Boris-Johnson-1-300x300

Fonte: Pagina Facebook di Boris Johnson


 

2. Il “travel pass” di IATA

La sicurezza verrà garantita non solo durante i viaggi, ma anche durante la fase di partenza. “Il punto chiave è quello della fiducia. I passeggeri devono essere sicuri che i test che hanno effettuato siano accurati e consentiranno loro di entrare nel paese”, questo il commento di Vinoop Goel, direttore regionale degli aeroporti e delle relazioni esterne della IATA.

Cosa si intende per IATA? Letteralmente, per esteso: International Air Transport Association. In poche parole, invece, si tratta dell’organizzazione internazionale delle compagnie aeree, che ha il compito preciso di controllare i prezzi e le disponibilità dei voli delle compagnie stesse anche da parte dei viaggiatori. L’associazione ha inaugurato il “travel pass”, un’app che uniforma le regole per volare in sicurezza, rispettando i diversi requisiti governativi ed evitando ai passeggeri l’obbligo di quarantena. 

 

Come riparte il mondo dei viaggi - Giocamondo Study-IATA-Astoi-Confindustria

 

 

3. La velocità delle vaccinazioni ed il nuovo “pass verde” dell’UE

Anche Israele e gli Emirati Arabi, sulla linea di quanto già descritto per il Regno Unito, garantiscono un gancio alla “nuova normalità” nel giro di poche settimane. Il percorso relativo alle vaccinazioni sembra essere in assoluta discesa. Basti pensare che lo Stato d’Israele, grazie ovviamente anche alle ridotte dimensioni della popolazione, ha già quasi terminato di vaccinare tutti i propri cittadini. Si presenta, dunque, come uno dei paesi più sicuri in assoluto ad oggi, in attesa dell’allineamento di tanti altri Stati che sono tornati a correre veloci. Oltre alle rapide ed efficaci vaccinazioni di alcuni paesi, si aggiungono anche le iniziative avviate da enti ed associazioni mondiali.

Una delle novità più recenti ed importanti è quella del cosiddetto “pass verde”, che potrebbe essere lanciato definitivamente già nelle prossime settimane. Di cosa si tratta? Di una specie di passaporto volto a certificare che a viaggiare in paesi esteri siano solamente persone già vaccinate, persone immuni o persone con esito del tampone negativo. A promuoverlo è la Commissione UE, con a capo la presidente Ursula Von der Leyen che ha già chiarito: “L’obiettivo è certificare le persone vaccinate, i risultati dei test di quanti non si sono potuti immunizzare e informazioni sulla ripresa dal Covid rispettando ovviamente la protezione dei dati, la sicurezza e la privacy”.

 

4. Il “safe travels” del WTTC

Il World Travel & Tourism Council, meglio conosciuto come WTTC, è un forum per l’industria dei viaggi e del turismo. È composto da membri della comunità economica globale e collabora con i governi per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’industria dei viaggi e del turismo. La loro iniziativa per contrastare la delicata incertezza che regna attorno al mondo del turismo è stata quella di identificare le destinazioni sicure in cui viaggiare, nonostante la pandemia da Covid-19 ancora in corso. Il WTTC ha adottato protocolli stilati sulla base delle più attuali linee guida dell’OMS e sono rivolti ai governi di tutti i Paesi, alle imprese che lavorano nel settore turistico sul territorio e naturalmente alle compagnie aeree. In questo link è possibile vedere la lista completa dei paesi che hanno ricevuto il cosiddetto semaforo verde: CLICCA QUI.

 

Come riparte il mondo dei viaggi - Giocamondo Study-Safe-Travel

 

Tra i 250 paesi sicuri in cui viaggiare individuati dal WTTC, sono presenti anche tante nostre destinazioni. Una su tutte, quella di Dubai: città meravigliosa, nota soprattutto per gli edifici ultra-moderni e per l’incantevole scena notturna. 

 

 

5. La tua vacanza studio in sicurezza con Giocamondo Study grazie alla formula “Giocamondo Safe 2021”

A seguito delle rassicurazioni che provengono dai diversi Stati, di cui solo alcune sono state citate nell’articolo a titolo di esempio, Giocamondo Study ha già preparato i pacchetti delle vacanze studio all’estero per il 2021. Tantissime sono le destinazioni tra le quali scegliere, per scoprirle tutte basta aprire questo link: CLICCA QUI. Anche noi abbiamo deciso di ripartire e anche noi abbiamo progettato il nostro metodo personale per far viaggiare tutti i nostri ragazzi senza ansie e paure da Covid

Non contenti dei sistemi di sicurezza che stanno mettendo in atto governi e associazioni sparse per il mondo, abbiamo avviato la nostra campagna “PARTI SICURO” con la formula “Giocamondo Safe 2021”. Il metodo prevede, in particolare, 4 super-rassicurazioni per cui scegliere la nostra offerta in assoluta serenità:

  • “Nel 2021 parti sicuro”: faremo il possibile affinché ogni ragazzo possa partire, ma sempre ad una condizione: la sicurezza. Qualora la destinazione scelta non fosse raggiungibile, saremo noi a proporti un’alternativa dove poter viaggiare sicuro.
  • Viaggi sicuri: tampone obbligatorio 2/3 giorni prima della partenza.
  • Polizza annullamento “Release 24”: ti permette di annullare la tua prenotazione fino a 24 ore prima della partenza ed inoltre puoi anche decidere la tua modalità di pagamento preferita.
  • Strutture sicure e protocolli anti Covid-19: Giocamondo Study riceve costantemente aggiornamenti sulle informazioni relative alle misure anti Covid adottate dai paesi esteri, così da adeguare velocemente le procedure nei centri di tutto il mondo.

 

COME RIPARTE IL MONDO DEI VIAGGI – Aggiornamenti in tempo reale provenienti da tutto il mondo: 

  1. Biden tranquillizza gli USA: “Tutta la popolazione vaccinabile entro maggio” (clicca qui >)
  2. Fiavet (Federazione Italiana del Turismo) chiede ad ENAC l’ampliamento del numero dei voli “Covid Free” nelle destinazioni più sicure al mondo (clicca qui >)
  3. Israele e Dubai sul podio degli Stati con la più alta percentuale di vaccinati al mondo. Quali sono gli altri? (clicca qui >)

 

Sono già tanti i ragazzi che sono tornati a prenotare i nostri pacchetti di vacanze studio all’estero e che non vedono l’ora di (ri)partire.

E tu? Cosa aspetti?

 

SCOPRI LE NOSTRE DESTINAZIONI >

 

Related Posts